Costi spedizione inglese.

Origano Selvatico

5.00
10 days
Price in points: 5 points
In stock
+
Add to wish list

Description

L’origano una pianta aromatica utilizzata in cucina e in medicina naturale

L’origano è una pianta aromatica nota a tutti per i suoi utilizzi in cucina, ma non meno notevoli sono le sue proprietà che lo rendono apprezzato nell’ambito della medicina naturale

 

Origano proprietà curative

Se ne utilizzano soprattutto le foglie, ricche di fenoli – il timolo e il carvacloro – che stimolano la digestione. Tra i vari utilizzi di questa pianta:

Favorisce la secrezione dei succhi gastrici ed è digestivo, per cui viene impiegato come decotto e infuso.

  • È anche antispasmodico, antisettico, vermifugo, calmante, analgesico ed espettorante.
  • Tra i tanti usi vi è anche quello di allontanare in modo naturale le formiche. Basterà cospargere le aree infestate da questi insetti, per liberarsene.
  • Efficace rimedio per il mal di gola. Praticate dei gargarismi a base di acqua e origano, fatto bollire per alcuni minuti e poi filtrato.
  • In caso di raffreddore si possono fare inalazioni con olio essenziale di origano, oppure ancora preparare un infuso e berlo più volte al giorno.
  • Avrebbe anche proprietà antiossidanti, soprattutto l’olio essenziale.
  • Efficace azione antiparassitaria soprattutto verso gli agenti intestinali.

Dal punto di vista nutrizionale, contiene i sali minerali quali calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, poi le vitamine del gruppo A, B, C, D, E e K.

Anche la medicina omeopatica lo utilizza sotto forma di tintura madre, granuli e gocce per curare l’eccitazione e la ninfomania, oltre che per le infezioni delle vie respiratorie, tosse e bronchite.

Origano controindicazioni

Bisogna porre attenzione perché l’olio essenziale è irritante per cute e mucose. Per questo motivo chi soffre di dermatite ed eritemi farebbe bene a non assumerlo, così come chi soffre di gastrite e ulcera.

Origano in cucina

È un’erba molto utilizzata in cucina, assieme a mentabasilico, timo, aneto e prezzemolo, per insaporire praticamente qualsiasi cibo, verdure, carni, insalate, formaggi, pesce, sughi e ripieni, ed è indispensabile soprattutto sulla pizza. E perfino dolci. In particolare si prestano le mele e il cioccolato.

 

Tisana di origano

 

Per combattere il raffreddore si potrebbe preparare un infuso di origano, in modo da curare la malattia naturalmente. Per la preparazione si dovrebbero prendere 250 ml di acqua. Una volta che l'acqua sia giunta ad ebollizione si dovrebbero versare 2 o 3 cucchiaini di origano essiccato. Si dovrebbero lasciare in infusione per circa 10 minuti con il coperchio del contenitore chiuso. Successivamente l'infuso dovrebbe essere filtrato per eliminare tutti i residui. Questo infuso potrebbe essere consumato tiepido con una frequenza massima di 3 volte al giorno, senza dolcificare. In alternativa l'infuso per la malattie da raffreddamento potrebbe essere aggiunto all'acqua del bagno. In questo caso si dovrebbero far bollire delle foglie di origano in un litro d'acqua che poi andrà versata nella vasca.

 

 

 

Infuso di origano

Ulteriori infusi di origano potrebbero essere realizzati con modalità differenti. Per esempio si potrebbe preparare un infuso con un'alta concentrazione per poter eseguire dei lavaggi o dei gargarismi. In questo caso l'infuso potrebbe essere utile per le infiammazioni della gola e della trachea. L'infuso per le inalazioni potrebbe essere realizzato adeguatamente utilizzando della camomilla alla quale andrebbe aggiunta qualche goccia di olio essenziale di origano in modo da decongestionare le vie respiratorie e calmare le irritazioni. L'origano oltre ad essere utilizzato per curare alcune patologie dell'apparato respiratorio, viene utilizzato per problemi digestivi, contro il mal di testa e nel trattamento della cellulite. L'olio essenziale utilizzato puro potrebbe essere irritante per la pelle.